Category Archives: LE MIE RICETTE DOLCI E SALATE

CHEESECAKE CON MARMELLATA DI RABARBARO E LAMPONI

MARMELLATA DI RABARBARO E LAMPONI

Ingredienti:

  • 500 g di rabarbaro
  • 250 g di lamponi
  • un limone
  • 600 g di zucchero di canna
  • una bacca di vaniglia

Procedimento:

Lavate, sfilacciate e tagliate il rabarbaro.

In  una pentola mettere il rabarbaro,  i lamponi, il succo di un limone, lo zucchero di canna e i semi di una bacca di vaniglia.

Lasciate macerare per almeno 6/8 ore e successivamente, a fuoco basso, portate ad ebollizione e lasciate cuocere per almeno un’ora.

Una volta ottenuta una consistenza densa frullate il tutto e versate la vostra marmellata all’interno di vasetti precedentemente sterilizzati, chiudeteli subito e capovolgeteli fino al totale raffreddamento.

CHEESECAKE

Ingredienti:

  • 130 g di biscotti (Digestive)
  • 70 g di burro
  • 300 g di Philadelphia
  • 16 g di colla di pesce
  • 80 g di zucchero a velo
  • 150 g di panna

Procedimento:

Iniziate con lo sbriciolare i biscotti che saranno la base della cheesecake. Una volta sminuzzati aggiunte il burro fuso e mescolate il tutto, con l’impasto ottenuto aiutandovi con un cucchiaino riempite la base di una tortiera con cerniera del diametro di 22 cm. Ponete la tortiera nel freezer per farlo indurire.

A questo punto preparate la crema, con l’aiuto di una planetaria o di uno sbattitore elettrico unite alla Philadelphia lo zucchero a velo fino ad ottenere un composto uniforme.

Per ammorbidire la colla di pesce vi basterà lasciarla a bagno per una decina di minuti in acqua fredda. Prendete un pentolino e scaldate una piccola quantità di panna che unirete alla colla di pesce dopo averla strizzata. Fate raffreddare e unite il composto ottenuto al precedente quello formato con la Philadelphia.

Montate la panna fino a quando non sarà completamente ferma e unite il tutto facendo attenzione al movimento, dall’alto verso il basso, riprendete dal freezer la tortiera e riempitela con il composto ottenuto. Ponete la tortiera in frigorifero per almeno 3/4 ore così da far rassodare completamente l’impasto.


BISCOTTI DI FROLLA AL MIELE

Buongiorno, sono anni che ho eliminato completamente dalla mia alimentazione lo zucchero semolato e l’ho sostituto con lo zucchero di canna o con il miele. Proprio di quest’ultimo vi voglio parlare oggi.

Ho scoperto tantissime curiosità ed informazioni che lo riguarda e tutte positive, qui di seguito ve ne scrivo alcune:

“Il miele fa ingrassare?

Le 320 kcal per ogni 100 g di prodotto, fanno del miele un alimento particolarmente calorico. Tuttavia, grazie all’alto contenuto di fruttosio al suo interno, il miele possiede un elevato potere dolcificante che permette di zuccherare gli alimenti con un minor quantitativo di calorie rispetto allo zucchero. (da www.ilgiornaledelcibo.it)”

“Miele o zucchero?

A differenza dello zucchero, il miele, utilizzato fin dall’antichità con scopi terapeutici, possiede numerose proprietà benefiche, in particolare antibatteriche. Assumere miele, infatti, permette all’organismo di avere a disposizione dell’energia immediata, sotto forma di glucosio e fruttosio. Due elementi, questi ultimi, classificati come zuccheri semplici, in quanto non necessitano di nessun processo digestivo per essere assimilati dall’organismo. Oltre a ciò, bisogna ricordare che il fruttosio è un tipo di zucchero dalle proprietà emollienti, benefiche per gola, stomaco e intestino. (da www.ilgiornaledelcibo.it)”

Ci sono tantissime altre curiosità sul miele, io mi sono limitata a citarvene solo due per farvi capire le proprietà benefiche del miele. Ecco perché ho deciso di provare a sostituire in buona parte lo zucchero dalla ricetta della mia amata frolla e credetemi il risultato è ottimo.

BISCOTTI DI FROLLA AL MIELE

Ingredienti:

  • 300 g di farina 00
  • 120 g di burro
  • Un uovo
  • 80 g di miele
  • 20 g di zucchero a velo

Procedimento:

In una terrina versate unite tutti gli ingredienti, facendo attenzione a due semplici regole…burro freddo da frigorifero e uova a temperatura ambiente.

Una volta assemblati tutti gli ingredienti avvolgete l’impasto in una pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per almeno un’oretta, trascorso il tempo necessario la vostra pasta frolla al miele sarà pronta per essere stesa per ricavarne biscotti o crostate.

Per la cottura: infornare a 180° per 15 minuti.

Se poi volete esagerare e stupire chi mangerà i vostri biscotti, potete fare come ho fatto io, utilizzando il fantastico set di timbri della Nordic Ware “Honey Bee” preso da Peroni, trovate il link diretto per l’acquisto cliccando QUI.


CROSTONE RUSTICO

Amo tantissimo mischiare sapori e consistenze in cucina, ecco perché ho realizzato questo crostone e proprio con lui voglio partecipare al contest #MailleLovers in collaborazione tra Chef in Camicia e Maille.

Ancor prima di cucinarlo già mi immaginavo di assaporarlo e devo dire che il risultato finale è ancor meglio delle aspettative.

Ideale come aperitivo o antipasto anche se, grazie ai suoi ingredienti, può essere considerato un secondo piatto.

CROSTONE RUSTICO

Ingredienti per due crostoni:

  • 50 g  cavolo cappuccio viola
  • Due cucchiai di salsa di soia
  • Olio extravergine q.b.
  • 200 g di filetto di carne chianina
  • Due cucchiaini di senape Maille di Digione
  • 2 uovo
  • Due fette di pane casereccio

Preparazione:

Iniziate con il bruscare il pane con la piastra dei toast o in forno, io l’ho fatto al forno alla temperatura di 200° girandolo spesso per non farlo bruciare.

In una padella antiaderente versate un pochino di olio extravergine con il cavolo cappuccio pulito e tagliato finemente, aggiungete la salsa di soia e girate di tanto in tanto per farlo stufare.

Passate ora alla preparazione della carne. Prendete il pezzo di carne e tagliatelo con il coltello a cubetti piccoli, o se volete e avete un robot adatto, macinatelo ma grossolanamente.

Versate la carne tagliata in una ciotola ed aggiungete un pizzico di sale, del pepe ed in fine due cucchiaini di senape, mescolate il tutto e lasciatelo così per almeno un’ora, così da insaporirsi. Trascorso il tempo necessario potete utilizzarla cosi, se vi piace la carne cruda, o come ho fatto io scottarla leggermente in padella.

Iniziate ora a comporre il crostone rustico, partite dalla base con le fette di pane tostato, versateci sopra il cavolo stufato e successivamente carne e come tocco finale un uovo cotto al tegamino con il tuorlo ancora morbido.

Se volete potete aggiungerci come tocco finale della paprika.


COOKIES


Buongiorno, oggi vi parlo dei cookies i classici biscottoni americani caraterizzati dalla presenza di gocce di cioccolato.

Ho provato varie ricette ma questa è quella che preferisco in assoluto.

Sono semplicissimi da fare e vedrete e soprattutto sentirete che bontà, io li adoro!!!

Amo gustarli accompagnati da una buona tazza di tè.

COOKIES

Ingredienti:

  • Un uovo
  • 125 g di burro
  • 150 g di zucchero di canna
  • 100 g di zucchero semolato
  • 250 g di farina 00
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • 200 g di gocce di cioccolato fondenti
  • Sale q.b.

Procedimento:

In una terrina sbattete con una frusta l’uovo, unite il burro (precedentemente sciolto), aggiungete poco alla volta i due tipi di zucchero, il sale e per ultimo la farina con il bicarbonato.

Una volta uniti tutti gli ingredienti aggiungete poco alla volta anche le gocce di cioccolato, non versatele tutte nell’impasto ma trattenetene una manciata perchè vi serviranno successivamente.

Dopo aver completato l’assemblaggio di tutti gli ingredienti formate delle palline,  circa 60 g di impasto, io le ho pesate una ad una per avere la stessa grandezza una volta cotti.

Riponete ore le palline sulla teglia del forno rivestita con carta forno (io ne ho messe 5) attenzione non mettetele troppo vicine tra loro perché in fase di cottura sciogliendosi si potrebbero unire.

Prima di infornarle appiattitele leggermente con le dita e aggiungete in superficie  alcune gocce di cioccolato che precedentemente avevate trattenuto così da avere un aspetto ancora più goloso e cioccolatoso.

Infornate a 180° per 15 minuti.


CUPCAKES AL DOPPIO CIOCCOLATO

Buona domenica!!!

Oggi vi propongo la ricetta di uno dei miei dolci preferiti il cupcake, amo in assoluto questa versione al doppio cioccolato.

Oltre alla ricetta vi lascio anche qualche curiosità presa da Wikipedia:

“Un cupcake (letteralmente, in lingua inglese, “torta in tazza“), chiamata anche fairy cake in Inghilterra e patty cake in Australia, è una mini-torta cotta in un pirottino di ceramica, imburrato e infarinato, oppure in uno stampo di carta da forno come quello utilizzato per la preparazione dei muffin.
La ricetta originale, old-fashioned cupcake, prevede una glassatura, detta “frosting” (glassa reale, naspro, ghiaccia, pasta di zucchero o crema al burro), una farcitura (crema) e una decorazione, si può variare dalle più moderne guarnizioni in zucchero colorato o cioccolato plastico alla più classica ciliegia, in questa forma originale corrisponde al tradizionale pasticcino italiano, il “sospiro”, di origine siciliana.”
Storia
L’origine di questo dolce risale al secolo XIX. Prima della invenzione degli appositi stampi, queste tortine venivano cotte in casseruole, tazze, scodelle; da ciò deriverebbe quindi il nome del dolce e potrebbe derivare anche dal fatto che in passato la tazza era il più semplice e comune mezzo nella misurazione degli ingredienti di qualsiasi ricetta.
La ricetta base dei cupcake è simile a qualsiasi altra torta: burro, zucchero, uova e farina. Possono essere pertanto applicate molte varianti alla ricetta base con la differenza che la preparazione di una tortina piccola risulta molto più semplice e veloce. È uno dei dolci serviti più frequentemente nelle celebrazioni di compleanni e di varie festività negli Stati Uniti e ha avuto una grande diffusione anche in Europa, soprattutto grazie a vari programmi televisivi di cucina.


CUPCAKES AL DOPPIO CIOCCOLATO (12 cupcakes)

Ingredienti:

  • 120 g di farina 00
  • 125 g di zucchero semolato
  • 2 uova piccole
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 20 g di cacao in polvere
  • ½ bustina di lievito in polvere
  • 50 ml di latte
  • 125 g di burro
  • Una bustina di vanillina


Procedimento:

In una pentola antiaderente mettete il latte, il burro, il cioccolato e lo zucchero e fatelo sciogliere a fuoco basso. Una volta ottenuto un composto liscio e cremoso spegnete il fuoco e lasciatelo raffreddare per qualche minuto. Unite in una terrina la farina, il lievito il cacao e la vanillina e assemblate il tutto dopodiché lo aggiungere, poco alla volta, all’impasto precedentemente ottenuto ed intervallato dalle due uova, mescolate il tutto con una spatola o con un cucchiaio di legno. Posizionate i pirottini all’interno della vostra teglia da cupcakes e riempiteli per 2/3 con l’impasto ed infornate a 180° per 15 minuti.

Grazie a www.ilovesanmartino.it per i loro fantastici prodotti .


CRUMBLE ALLE MELE

Tra qualche giorno sarà Pasqua e naturalmente sto pensando a cosa portare in tavola per l’occasione, sicuramente non potrà mancare il dolce ma ahimè se penso ai dolci pasquali non me ne viente in mente nessuno che mi piaccia.

Ecco perché la mia proposta di oggi per il pranzo di Pasqua è un Crumble di mele, lo stesso che ho portato come dolce per il brunch Pasquale con alcune amiche della Food Gang Italia, il tutto preparato cotto e servito in una bellissima cocottina blu con coperchio, presa per l’occasione sul sito di Euronova come tutto il resto dell’allestimento della tavolo.

CRUMBLE ALLE MELE

Ingredienti:

  • 6 mele golden (medie)
  • 90 g di farina 00
  • 60 g di zucchero di canna
  • 60 g di burro
  • Cannella in polvere q.b.

Preparazione:

Per prima cosa sbucciate e tagliate a pezzetti le mele riponendole in una padella antiaderente aggiungete un pochino di acqua, un cucchiaio di zucchero di canna e un pochino di cannella in polvere. A fuoco basso portare a cottura fino a quando non si saranno ammorbidite. Successivamente versatele in due cocottine.

Ora passiamo alla preparazione del crumble. In una terrina versate la farina, il burro a pezzi e lo zucchero di canna, amalgamate il tutto, sfregando gli ingredienti tra i palmi delle mani, fino ad ottenere un composto sabbioso. Versate l’impasto ottenuto sopra alle mele ed infornate a 200° per circa 40 minuti.

Un consiglio?!? Servitelo ancora tiepido e con una pallina di gelato alla vaniglia


LA MIA NAKED CAKE…SEMPRE VERDE!!!

Buongiorno, qualche giorno fa sono stata sfidata dalla mia amica Marika Milano di Breakfast & Coffee a partecipare ad un divertente contest tra blogger, per gareggiare dovevo accettare la sfida e creare la mia versione personale di una naked cake.

Ed ecco a voi oggi #LaMiaNakedCake!

La base è una semplicissima torta aromatizzata al limone farcita con della cream cheese, ma la particolarità che la contraddistingue è nella decorazione. Eh si! Perché tutte quelle che si vedono abitualmente in foto sono decorate con fiori veri ma la mia…no! Infatti ho voluto realizzare con della pasta di zucchero delle dolcissime piantine grasse. Ve lo devo confessare, la scelta è stata spinta dalla mia antipatia verso i fiori in particolare quelli recisi. Sarà anche per il mio innegabile pollice nero… sono un vero disastro…pensate che una volta sono riuscita a far morire anche delle piante grasse.

Queste della mia naked cake però, sono sicura che non moriranno!!!

Ingredienti:

Procedimento:

Con l’aiuto di una planetaria o di uno sbattitore elettrico, lavoriamo ad una velocità media, il burro (morbido) e lo zucchero. Aggiungiamo il succo di mezzo limone e le uova. Sempre con le fruste in movimento versiamo la farina setacciata, un pizzico di sale ed il lievito fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Imburriamo e infariniamo due teglie da 15 cm e versiamo il composto ottenuto in misura uguale, così da ottenere la stessa altezza.

Inforniamo a 180 gradi per 30 minuti.

Per la cream cheese:

  • 120 g di burro classimo Lurpak
  • 130 g di formaggio spalmabile
  • 150 g di zucchero a velo
  • ½ cucchiaino di estratto di vaniglia

Procedimento:

Per la cream cheese, usando sempre uno sbattitore elettrico o una planetaria, lavoriamo il solo burro fino ad ottenere una consistenza simile a quella di una pomata, aggiungiamo l’estratto di vaniglia e lo zucchero a velo e per ultimo il formaggio. Lavoriamo il tutto fino ad ottenere un frosting omogeneo ed ecco pronta la nostra cream cheese!

Trascorso il tempo di cottura delle nostre due mini tortine lasciamole raffreddare completamente.

Una volta raffreddate iniziamo la farcitura, tagliatele a metà e cospargete la superficie interna di entrambe le basi con la bagna che preferite, io ho utilizzato la classica: acqua e zucchero con qualche goccia di limone (per farla vi basterà farla bollire prima di utilizzarla). Richiudiamo le due metà e uniamole con dell’altra cream cheese.

Passiamo ora alla stuccatura esterna della torta. Sarà minima perché essendo una naked cake vi basterà trascinare la crema in eccesso sulle pareti e successivamente decorarla a vostro piacimento per avere quell’effetto nudo da cui prende il nome.

Io ho terminato la decorazione con delle piantine grasse fatte in pasta di zucchero.

Post in collaborazione con Lurpak


TORTA alla RICOTTA e LIMONE LIGHT

Chi lo ha detto che non si possono mangiare i dolci quando si è a dieta?!?

Oggi vi propongo una torta buonissima ma dietetica ideale  se state seguendo in particolare la dieta Dukan, infatti  sono venuta a conoscenza di questa ricetta grazie a questa dieta e devo dire che è stata una dolcissima e piacevole scoperta.

TORTA ALLA RICOTTA E LIMONE LIGHT

Ingredienti:

  • 500 g di ricotta (6% di grassi)
  • 3 uova 🥚
  • Dolcificante liquido
  • Un cucchiaio 🥄 di maizena
  • Un limone 🍋
  • Aroma a piacere

Procedimento:

Iniziate dalle uova e separate gli albumi dai tuorli e riponeteli in due terrine. Aggiungete ai tuorli un cucchiaio di dolcificante e montate con le fruste elettriche fino a quando il composto non sarà spumoso, aggiungere l’aroma scelto, la scorza di un limone, la ricotta e per ultimo un cucchiaio di maizena.

Montate ora gli albumi a neve e uniteli al precedente composto facendo attenzione a mescolare il tutto con delicatezza dal basso verso l’altro per non far spostare gli albumi.

Rivestite di carta forno una tortiera da 20/22 cm e versate l’impasto e infornate a 170 gradi per 50 minuti.

Una volta cotta e raffreddata potrete decorare e guarnire la vostra torta alla ricotta e limone a vostro piacimento.

Un consiglio se volete potete anche evitare di mettere il dolcificante perchè è ottima anche senza 😉


FROLLINI AL CARAMELLO SALATO

Buongiorno!!!

Non so voi ma ogni volta che faccio delle foto alle mie creazioni ho sempre difficoltà a trovare lo scatto perfetto…quello che descriva quello che voglio trasmettere, quello con l’inquadratura adatta, la luce migliore e i colori giusti.


Ad esempio questa foto l’ho scelta tra 48 scatti 😅 eccomi sono l’eterna insoddisfatta!!!

Frollini al caramello salato (Luca Montersino)

Ingredienti:

  • 180 g di zucchero di canna grezzo
  • 50 g di panna
  • 350 g di burro
  • Un pizzico di sale
  • 50 g di zucchero di canna muscovado
  • 500 g di farina 00

Procedimento:

Iniziamo con la preparazione del caramello. Versate lo zucchero di canna grezzo in un pentolino e a fiamma bassa lasciatelo sciogliere e caramellare. Una volta sciolto completamente, toglietelo dal fuoco e aggiungete poco alla volta la panna precedentemente riscaldata, girando velocemente con una frusta d’acciaio e facendo molta attenzione ad eventuali schizzi. Riportate il pentolino sul fuoco e girando incorporate poco alla volta il burro e un pizzico di sale, una volta sciolto completamente spegnete e fate raffreddare il tutto.

In una terrina versate la farina e lo zucchero muscovado e per ultimo il caramello, amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Versate ora l’impasto tra due fogli di carta forno e stendetelo con un mattarello, riponetelo così nel frigorifero per almeno 5 o 6 ore per farlo solidificare completamente e poterlo coppare successivamente.

Una volta coppati i biscotti con la forma che più vi piace appoggiateli sulla lastra del forno ricoperta di carta forno e versate un pochino di zucchero di canna grezzo sulla loro superficie. Per i miei frollini ho utilizzato il tagliabiscotti  che si usa per gli  shortbread, i tipici biscottini scozzesi (clicca QUI per acquistarlo).

Infornate a 180° per 15 minuti.


CROSTATA DI PASTA SFOGLIA, CREMA DIPLOMATICA E FRUTTA – GLUTEN FREE

In collaborazione con Buitoni.

Come sapete, ormai da diversi mesi, ho eliminato completamente dalla mia alimentazione la farina 00 e mi diverto a sperimentare ingredienti e preparati gluten free per la realizzazioni di nuovi piatti.

La proposta di oggi è ottima e devo dire anche una delle più buone che ho fatto ultimamente.

Infatti grazie alla sfoglia rotonda senza glutine Buitoni sono riuscita in pochissimo tempo a creare una torta buonissima.

Con la sua miscela ricercata di farine, è la soluzione ideale per chi vuol mantenere un regime alimentare senza glutine, senza scendere a compromessi con gusto e qualità! Friabile e croccante è adatta non solo ai celiaci ma a tutta la famiglia, infatti è andata a ruba tra grandi e piccini.

Oltre alla sfoglia ho scoperto anche tutti gli altri prodotti della linea gluten free della Buitoni – potete vederli cliccando QUI.

CROSTATA DI PASTA SFOGLIA, CREMA DIPLOMATICA E FRUTTA – GLUTEN FREE

Iniziate srotolando il rotolo di pasta sfoglia rotonda senza glutine Buitoni adagiandolo direttamente in una tortiera senza toglierla dalla cartaforno sottostante.

Arrotolate le estremita cosi da formare il bordo della torta che servirà per contenere la farcitura. Al centro della torta, con l’aiuto di una forchetta, forate la base così da aiutare l’aria che si formerà in cottura ad uscire. Posizionate i pesi che utilizzate per la cottura in bianco e infornate a 200 gradi per circa 30 minuti.

Una volta cotta la sfoglia sfornatela e lasciatela raffreddare.

Passiamo ora alla preparazione della crema diplomatica.

CREMA DIPLOMATICA

Ingredienti:

  • 250 ml di latte di soia
  • 3 uova
  • 70 g zucchero di canna
  • 25 g amido di mais
  • Porto
  • 150 ml di panna vegetale

Procedimento:

In un pentolino mettete il latte di soia e 2 o 3 cucchiai di Porto, decidete voi la quantità di Porto in base all’intensità di sapore che volete dare alla vostra crema, a fiamma bassissima riscaldate il tutto senza portarlo ad ebollizione.

Prendete ora una terrina e separate gli albumi dai tuorli – a noi serviranno solo i tuorli – aggiungete lo zucchero di canna e montate con una frusta elettrica il tutto, fino a quando otterrete un composto spumoso, aggiungete ora l’amido i mais e continuate a montare.

Versate il tutto nel pentolino con il latte e il Porto, che nel frattempo si sarà riscaldato, con l’aiuto di una frusta mescolate continuamente fino ad ottenere una consistenza densa. Fate molta attenzione a non far attaccare la crema al fondo del pentolino altrimenti si brucerà.

Una volta addensata togliete la vostra crema e versatela in una ciotola per farla raffreddare.

Con l’aiuto di una planetaria o con uno sbattitore elettrico montate la panna che dovrà essere fredda da frigorifero altrimenti non si monterà.

Assemblate ora la crema con la panna, facendo dei movimenti rotatori dal basso verso l’altro fino ad ottenere un composto omogeneo. Ecco ottenuta la crema diplomatica.

Prendiamo la nostra base di sfoglia cotta, farciamola con la crema diplomatica e decoriamo con frutta fresca e una spolverata di zucchero a velo.

La prossima base che voglio provare è la Brisée Senza Glutine Buitoni e ho già in mente una torta rustica salata.

#BuitoniItalia #CambiaInCucina

Buzzoole