Category Archives: LE MIE RICETTE DOLCI E SALATE

PIZZA IN PADELLA O CON FORNETTO

Ingredienti:
500 g di farina Caputo (250 g Nuvola 250 g Pizzeria)
325 g di acqua
1 g di lievito di birra fresco
15 g di sale
Procedimento:
Sciogliete il lievito nell’acqua.
Versate la farina nella ciotola della planetaria (usate il gancio) e versate poco alla volta l’acqua, una volta finita iniziate ad aggiungere il sale e lavorate l’impasto per 10 minuti.
Prendete l’impasto e lavoratelo su una spianatoia portando i lembi al suo interno, copritelo e lasciatelo riposare per 30 minuti. La stessa cosa va ripetuta per 3 volte ad intervalli di 20 minuti.
Successivamente lasciar lievitare per 12 ore (se fa molto caldo in frigorifero).
Prendete l’impasto e dividetelo in panetti da 220 g l’uno, copriteli e lasciateli lievitare per 6 max 8 ore. Trascorso il tempo necessario potete ora ricavare da ogni panetto una pizza.
Per la cottura io uso il fornetto Ariete con pietra refrattaria e grill, in 4 minuti riesco ad avere una pizza perfetta.

Ricetta in collaborazione con www.cookit.it – cliccando sui prodotti sottolineati, avrete la possibilità di visionare la scheda tecnica e di ordinarlo. Vi ricordo che è attivo uno sconto del 10% su tutti i loro prodotti inserendo il codice MIRIAM10 prima di effettuare il pagamento


GIRELLE DANESI CON CREMA E UVETTA

 

LIEVITINO

  • 100 g di farina 00
  • 100 g di  acqua o latte
  • 6 g di lievito di birra fresco

IMPASTO

  • 300 g di farina manitoba
  • 60 g di zucchero semolato
  • 60 g di latte
  • 60 g burro
  • Un uovo

CREMA PASTICCERA

  • 250 g di latte
  • 2 uova
  • 60 g zucchero semolato
  • 25 g amido di mais
  • Bacca di vaniglia

 

  • Uvetta sultanina

Prima di infornare:

  • Un uovo
  • Latte QB

PROCEDIMENTO

Iniziamo con il preparare la crema pasticcera.

In un pentolino mettete il latte e la bacca di vaniglia tagliata, a fiamma bassissima riscaldate il tutto senza portarlo ad ebollizione.

Prendete ora una terrina e separate gli albumi dai tuorli – a noi serviranno solo i tuorli – aggiungete lo zucchero e montate con una frusta, fino a quando otterrete un composto spumoso, aggiungete ora l’amido i mais e continuate a montare.

Versate il tutto nel pentolino con il latte, che nel frattempo si sarà riscaldato, con l’aiuto di una frusta mescolate continuamente  fino ad ottenere una consistenza densa. Fate molta attenzione a non far attaccare la crema al fondo del pentolino altrimenti si brucerà. Una volta addensata togliete la vostra crema e versatela in una ciotola per farla raffreddare.

Passiamo ora all’impasto.

Per fare il lievitino vi basterà sciogliere in 100 g di acqua o latte il lievito di birra e successivamente inserire la farina, amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio privo di grumi, copritelo e fatelo lievitare per 2 ore.

Una volta trascorso il tempo necessario unite il lievitino alla farina manitoba e con l’aiuto di una planetaria, utilizzando il gancio, iniziate a lavorare.

Sciogliete lo zucchero semolato nel latte e versatelo nel composto precedentemente ottenuto, aggiungete l’uovo e solo dopo che si sarà completamente assorbito all’impasto mettete il burro che dovrà essere molto morbido, lavorate per 10 minuti.

Prendete l’impasto e in una terrina, coperto, lasciatelo lievitare per 3 ore.

Dopo le 3 ore versatelo su un piano di lavoro, iniziate a stendere il panetto con un mattarello fino ad arrivare ad un’altezza di circa 5 mm (vi consiglio di dare una forma rettangolare all’impasto), dopo aver steso l’impasto cospargetelo prima con uno strato di crema pasticcera e successivamente con l’uva sultanina.

Arrotolate l’impasto e tagliatelo a fette, circa cm 2-2,5 di spessore. Adagiate ogni singola girella su una teglia ricoperta di carta forno, distanziatele tra loro perché dovranno lievitare e quindi crescere ancora, anche durante la cottura (io ho usato due teglie).

Lasciate ora lievitare le girelle per 45 minuti.

Trascorso il tempo necessario, riprendete le vostre girelle e spennellatele in superficie con del tuorlo e latte, infornate a forno preriscaldato a 180 ° per 20.


CONSIGLI PER GLI ACQUISTI E NON SOLO…

Oggi voglio parlarvi degli attrezzi che non possono mancare nella cucina di una “frolla addicted” come me.

Inizio con il dirvi una cosa, a mio avviso, molto importante:

“Non tutte le ricette di frolla sono adatte a tutti gli utilizzi!!!”

A casa mia non posso che parlarvi di FROLLIZZI (CLICCA QUI per vedere tutte le varianti).

LA PREPARAZIONE 

Potete assemblare gli ingredienti a mano o con la planetaria, in pasticceria si una la foglia detta anche punta a K, io con la mia ricetta, trovo che venga lavorata troppo ecco perché uso il gancio. E’ pronta quando all’interno della ciotola non vedrete più residui di burro e tutti gli ingredienti si saranno assemblati tra loro formando una impasto liscio e compatto.

Due regole fondamentali:

“Burro freddo da frigorifero tagliato a piccoli pezzi e uovo a temperatura ambiente”.

LA STESURA

Per stendere in modo uniforme la frolla vi consiglio gli spessori, ottimi per avere in un’unica rullata tutta la frolla alla stessa altezza, facili da usare e utilissimi.

Lo spessore corretto della frolla? Non esiste a mio avviso ma esistono i propri gusti, ad esempio per una crostata dipende se si vuole sentire di più la farcitura o la frolla, quindi decidete voi di farla più o meno alta e la stessa cosa vale per i biscotti.

Il mattarello antiaderente, uno spettacolo!!! A differenza di un mattarello tradizionale in legno non si attaccherà e non sarete costretti ad aggiungere troppa farina per la stesura.

LA DECORAZIONE

Gli attrezzi per la decorazione sono fondamentali. Scegliete quelli di buona qualità e con le caratteristiche giuste e ricordatevi che la qualità si paga.

MATTARELLI DECORATI e TIBRI – Sono degli alleati fantastici.

I CUTTER meglio se in metallo.

LA COTTURA

Una cottura sbagliata può rovinare un lavoro eseguito correttamente.

Teglia e tortiere microforate la vera svolta nella cottura della frolla, grazie alla microforatura avrete una cottura uniforme sia sulla base sia sulla superficie le tortiere poi sono dotate di fondo removibile che facilitano l’uscita della vostra crostata.

Non dovrete ne imburrale ne infarinarle perché sono antiaderenti e soprattutto se fate una cottura in bianco non dovrete ne forare la base della crostata ne mettere pesi.

GRIGLIA DI RAFFREDDAMENTO ottima per far raffreddate perfettamente e velocemente i vostri lavori.

L’ottima riuscita di un dolce, a volte, non dipende dalla ricetta ma dalle materie prime e dagli attrezzi utilizzati.

ECCO TUTTI I LINK

SPESSORI PER FROLLA https://www.cocoroshop.it/it/spessori-per-mattarello.html

MATTARELLO ANTIADERENTE https://www.cocoroshop.it/it/mattarello-antiaderente-42-cm.html

MATARELLI DECORATI https://www.cocoroshop.it/it/pasticceria/mattarelli-decorativi/mattarelli-decorati-piccoli/

TIMBRI IN LEGNO https://www.cocoroshop.it/it/catalogsearch/result/?q=TIMBRI

CUTTER IN METALLO https://www.cocoroshop.it/it/pasticceria/biscotti/formine-per-biscotti/

CUTTER IN PLASTICA https://www.cocoroshop.it/it/pasticceria/biscotti/formine-per-biscotti-in-plastica/

CUTTER AD ESPULSIONE https://www.cocoroshop.it/it/pasticceria/biscotti/stampini-ad-espulsione/

TORTIERE MICROFORATE https://www.cocoroshop.it/it/pasticceria/torte-e-crostate/tortiere/tortiere-microforate/

TEGLIA MICROFORATA https://www.cocoroshop.it/it/teglia-rettangolare-microforata-40×30.html

GRIGLIA DI RAFFREDDAMENTO https://www.cocoroshop.it/it/griglia-tonda-per-raffreddare.html


CRACKERS DI FARRO CON SEMI VARI

Ingredienti:

  • 250 g di farina di farro
  • 100 g di vino bianco
  • 60 g olio extravergine di oliva
  • 60 g di semi vari
  • 6 g di sale fino

Procedimento:
Unite insieme tra loro la farina di farro e i semi vari. Aggiungete poco alla volta il vino, il sale fine e l’olio extravergine. Formate un impasto omogeneo e avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare per 30 minuti in frigorifero.
Una volta trascorso il tempo necessario, riprendete l’impasto e con l’aiuto di un mattarello stendetelo tra due fogli di carta forno fino ad ottenere un’altezza non superiore ai 2/3 mm togliete il foglio superiore di carta forno, aggiungete sulla superficie del sale fine e degli altri semi vari. Tagliate l’impasto a listelline più o meno della stessa grandezza.
Ora mantenendo il foglio sottostante di carta forno infornate a 200° per circa 10/15 minuti.
Lasciate raffreddare e spezzettate i vari pezzi. Potete servirli come stuzzichino per un aperitivo o mangiarli al posto del pane durante i vostri pasti.


GHIACCIOLI ALLA FRAGOLA HOMEMADE

Ormai l’estate è alle porte ed i primi caldi cominciano a farsi sentire, se penso ad una merenda estiva, fresca e leggera, mi vengono in mente subito ghiaccioli e gelati.

Ecco perché oggi vi voglio parlare di ghiaccioli ma fatti in casa, credetemi ottimi più di quelli confezionati.

Per farli poi potete sbizzarrirvi con tantissimi gusti, utilizzando del succo di frutta, delle bevande o come ho fatto io con della frutta fresca.

Ecco la ricetta che ho sperimentato io per questi ghiaccioli alla fragola homemade

Ingredienti:

  • 100 gr. di fragole
  • 100 gr. di acqua
  • 50 gr. di zucchero

Preparazione:

Per prima cosa lavate e tagliate le fragole e frullatele con un frullatore fino ad ottenere una purea. Prendete ora un pentolino e versate al suo interno l’acqua e lo zucchero e portate il tutto ad ebollizione, spegnete e fate raffreddare. Una volta raffreddato aggiungete la purea di fragole precedentemente ottenuta, non vi resterà ora che versare il composto negli appositi stampi. Mettete i vostri ghiaccioli in freezer fino a quando si saranno solidificati.

Io ho utilizzato questi che ho preso da Fashion Cake


TORTA PAESANA o TORTA DI LATTE

Ingredienti:

  • 150 g di pane raffermo
  • 500 g di latte
  • 100 g di biscotti (a piacere, io ho usato pezzi di gocciole)
  • 60 g di cacao amaro in polvere
  • 80 g di zucchero semolato
  • Un uovo
  • 50 g di cioccolato fondente
  • 50 g di pinoli
  • 100 g di uva sultanina

Procedimento:

Per prima cosa immergete il pane tagliato in piccoli pezzi e i biscotti sbriciolati  nel latte e lasciate ammorbidire il tutto per almeno un’ora, girate di tanto in tanto. Trascorso il tempo necessario aggiungete all’impasto ottenuto il cacao, lo zucchero e il cioccolato fondente (che avrete sminuzzato o tritato in piccoli pezzettini, se volete potete usare anche delle gocce di cioccolato fondente), girate e assemblate gli ingredienti.

Mette in ammollo l’uva in una ciotolina di acqua per farla ammorbidire.

Al precedente composto aggiungete ora l’uovo, mescolate il tutto con un cucchiaio e aggiungete i pinoli (trattenetene un pò perché vi serviranno per aggiungerli in superficie prima della cottura).

Scolate l’uva e tamponatela per togliere l’acqua in eccesso, infarinatela ed inseritela al preparato.

Prendete una tortiera di 24 cm imburrata e infarinata e versate l’impasto, aggiungete i pinoli in superficie e infornate in forno statico a 180 gradi per 60 minuti.


TORTA COCCOLINA

Ingredienti:

  • 250 g di farina 00
  • 50 g di farina di cocco
  • 150 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • Un uovo
  • Una bacca di vaniglia o estratto di vaniglia

Procedimento:

Unite insieme tutti gli ingredienti, facendo attenzione a due semplici regole: burro freddo da frigorifero e uova a temperatura ambiente.

Una volta assemblati tutti gli ingredienti avvolgete l’impasto in una pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per almeno un paio di ore, trascorso il tempo necessario la vostra pasta frolla sarà pronta per essere stesa per ricavare un guscio di frolla per una tortiera del diametro di 24 cm.

Per avere una cottura ottimale utilizzate le tortiere microforate, clicca QUI per vedere quella che ho usato io.

Per la cottura in bianco con forno ventilato cuocere a 160° per 20/25 max  minuti  con  forno statico 180° per 20/25 max minuti.

Una volta ricavato il guscio di frolla lasciatelo raffreddare e passate alla preparazione della ganache e della crema al latte di cocco.

GANACHE AL CIOCCOLATO FONDENTE:

  • 150 g di panna liquida per dolci
  • 125 g di cioccolato fondente

Procedimento:
Per prima cosa tagliate a piccoli pezzi il cioccolato (più saranno piccoli e prima si scioglieranno) e versatelo in una boule.

In un pentolino versate la panna e a fuoco medio portate ad ebollizione. Versate la panna bollente nella boule e mescolate fino a scioglimento completo del cioccolato.

Versate la ganache ancora liquida all’interno del guscio di frolla che avete precedentemente cotto e fatto raffreddare, lasciate indurire la ganache. Vi consiglio una volta solidificata di mettere il tutto nel freezer così da farla indurire perfettamente e non creare problemi per il passaggio successivo.

Passiamo ora alla preparazione della crema al latte di cocco.

CREMA AL LATTE DI COCCO:

  • 500 g di latte di cocco
  • 50 g di maizena
  • 100 g di zucchero semolato

Procedimento:

In un pentolino versate il latte, lo zucchero e la maizena, girate a fuoco basso fino a quando non si sarà addensato il tutto.

Versate ora la vostra crema di latte di cocco nel guscio di frolla con alla base la ganache al cioccolato fondente e lasciatela solidificare prima di decorare con della frutta fresca.


BRIOCHE CON MARMELLATA E UVETTA

LIEVITINO

  • 100 g di farina 00
  • 100 g di  acqua o latte
  • 6 g di lievito di birra fresco

IMPASTO:

  • 300 g di farina manitoba
  • 60 g di zucchero semolato
  • 60 g di latte
  • 60 g burro
  • Un uovo
  • Uvetta sultanina (o gocce di cioccolato o granella di nocciole)
  • Marmellata di albicocche (o crema spalmabile)

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa preparate il lievitino, vi basterà sciogliere in 100 g di acqua o latte il lievito di birra e successivamente inserire la farina, amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio privo di grumi, copritelo e fatelo lievitare per 2 ore.

Una volta trascorso il tempo necessario unite il lievitino alla farina manitoba e con l’aiuto di una planetaria, utilizzando il gancio, iniziate a lavorare.

Sciogliete lo zucchero semolato nel latte e versatelo nel composto precedentemente ottenuto, aggiungete l’uovo e solo dopo che si sarà completamente assorbito all’impasto mettete il burro che dovrà essere molto morbido, lavorate per 10 minuti.

Prendete l’impasto e in una terrina, coperto, lasciatelo lievitare per 3 ore.

Prendete l’impasto e versatelo su un piano di lavoro, infarinatelo e iniziate a stendere il panetto con un mattarello fino ad arrivare ad un’altezza di circa 5 mm (vi consiglio di dare una forma rettangolare all’impasto), dopo aver steso l’impasto cospargetelo di marmellata di albicocche e uva sultanina.

Arrotolate l’impasto, incidete a metà e arrotolate su se stesse le due estremità per ottenere una treccia (se non capite questo passaggio contattatemi  ^_^ ).

Lasciate lievitare la vostra treccia per un’ora.

Trascorsa l’ora infornate a forno preriscaldato a 180 ° per 30 max 35 minuti.


TORTA PAOLINA

Per preparare la torta Paolina dovete partire prima di tutto dalla realizzazione del guscio di frolla, io ho scelto la mia frolla al ginseng.

Trovate tutte le varianti della mia frolla cliccando qui

Stampo 24 cm microforato https://www.cocoroshop.it/it/tortiera-rotonda-fondo-microforato-removibile-24cm.html

Una volta realizzato il guscio lasciatelo raffreddare.

Preparate ora la ganache al cioccolato fondente

Ingredienti:

  • 200 g di panna liquida per dolci
  • 150 g di cioccolato fondente

Procedimento:
Tagliate a piccoli pezzi il cioccolato (più saranno piccoli e prima si scioglieranno) e versatelo in una boule.

In un pentolino versate la panna e a fuoco medio portate ad ebollizione. Versate la panna bollente nella boule e mescolate fino a scioglimento completo del cioccolato.

Otterrete così la ganache, lasciatela intiepidire e versatela nel guscio di frolla e lasciatela raffreddare ed indurire.

Mousse al dulce de leche

  • 200 g panna per dolci
  • 150 g dulce de leche
  • 150 mascarpone

Unite insieme il mascarpone e il dulce de leche e mescolate.

Per il dulce de leche potete comprarlo già fatto o come ho fatto io, vi basterà far  bollire per 3 ore una latta di latte condensato. Mi raccomando una cosa molto importante deve essere sempre ricoperta di acqua, altrimenti potrebbe scoppiare, quindi fate molta attenzione durante la cottura.

Montate la panna e aggiungete il composto precedentemente ottenuto ed ecco pronta vostra mousse. Passate ora alla decorazione della crostata con l’aiuto di una sac a poche.

Se siete particolarmente golosi potete sbriciolare sopra del croccante alle nocciole come ho fatto io.


ROTOLO IN FIORE

ROTOLO IN FIORE

Ingredienti:

  • 4 uova medie
  • 100 g di zucchero semolato
  • 130 g di farina 00
  • 1/2 bustina di lievito in polvere per dolci
  • 3 cucchiai di latte
  • bacca di vaniglia

Procedimento:

Unite lo zucchero con le uova e aiutandovi con una sbattitore elettrico montate fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungete la bacca di vaniglia, il latte, la farina setacciata e per ultimo il lievito per dolci.

Ricoprite la lastra del forno con la carta forno e versate tutto il preparato. Con una spatola distribuite il tutto uniformemente su tutta la superficie. Informate per 10 minuti a 180 gradi.

Una volta sfornato avrete la base del vostro rotolo che potrete farcire e decorare come più vi piace.

 

MOUSSE AL PISTACCHIO

  • 200 g di panna da montare
  • 200 g di crema spalmabile al pistacchio

Con un frullino elettrico, montate la panna e successivamente aggiungete la crema spalmabile al pistacchio fino ad ottenere un composto omogeneo.

MOUSSE ALLA NUTELLA

  • 200 g di panna da montare
  • 200 g di Nutella

Con un frullino elettrico, montate la panna e successivamente aggiungete la nutella fino ad ottenere un composto omogeneo.

CREMA AL BURRO (di Fashion Cake)

Ingredienti:

  • 150 g di burro
  • 170 g di zucchero a velo
  • Colorante alimentare liposolubile q.b.
  • Due cucchiai di latte

Preparazione per la crema al burro

Prendete il burro che dovrà essere morbido e lavoratelo con uno sbattitore elettrico, aggiungete lo zucchero a velo fino ad ottenere un composto cremoso, aggiungete ora il latte.

Dividete la vostra crema al burro in base alle decorazioni che dovete fare e coloratela con del colorante alimentare liposolubile.

Ora divertitevi con la sac a poche e le punte russe a decorare il vostro rotolo.