Tag Archives: dolce

BISCOTTI DI FROLLA AL MIELE

Buongiorno, sono anni che ho eliminato completamente dalla mia alimentazione lo zucchero semolato e l’ho sostituto con lo zucchero di canna o con il miele. Proprio di quest’ultimo vi voglio parlare oggi.

Ho scoperto tantissime curiosità ed informazioni che lo riguarda e tutte positive, qui di seguito ve ne scrivo alcune:

“Il miele fa ingrassare?

Le 320 kcal per ogni 100 g di prodotto, fanno del miele un alimento particolarmente calorico. Tuttavia, grazie all’alto contenuto di fruttosio al suo interno, il miele possiede un elevato potere dolcificante che permette di zuccherare gli alimenti con un minor quantitativo di calorie rispetto allo zucchero. (da www.ilgiornaledelcibo.it)”

“Miele o zucchero?

A differenza dello zucchero, il miele, utilizzato fin dall’antichità con scopi terapeutici, possiede numerose proprietà benefiche, in particolare antibatteriche. Assumere miele, infatti, permette all’organismo di avere a disposizione dell’energia immediata, sotto forma di glucosio e fruttosio. Due elementi, questi ultimi, classificati come zuccheri semplici, in quanto non necessitano di nessun processo digestivo per essere assimilati dall’organismo. Oltre a ciò, bisogna ricordare che il fruttosio è un tipo di zucchero dalle proprietà emollienti, benefiche per gola, stomaco e intestino. (da www.ilgiornaledelcibo.it)”

Ci sono tantissime altre curiosità sul miele, io mi sono limitata a citarvene solo due per farvi capire le proprietà benefiche del miele. Ecco perché ho deciso di provare a sostituire in buona parte lo zucchero dalla ricetta della mia amata frolla e credetemi il risultato è ottimo.

BISCOTTI DI FROLLA AL MIELE

Ingredienti:

  • 300 g di farina 00
  • 120 g di burro
  • Un uovo
  • 80 g di miele
  • 20 g di zucchero a velo

Procedimento:

In una terrina versate unite tutti gli ingredienti, facendo attenzione a due semplici regole…burro freddo da frigorifero e uova a temperatura ambiente.

Una volta assemblati tutti gli ingredienti avvolgete l’impasto in una pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per almeno un’oretta, trascorso il tempo necessario la vostra pasta frolla al miele sarà pronta per essere stesa per ricavarne biscotti o crostate.

Per la cottura: infornare a 180° per 15 minuti.

Se poi volete esagerare e stupire chi mangerà i vostri biscotti, potete fare come ho fatto io, utilizzando il fantastico set di timbri della Nordic Ware “Honey Bee” preso da Peroni, trovate il link diretto per l’acquisto cliccando QUI.


CUPCAKES AL DOPPIO CIOCCOLATO

Buona domenica!!!

Oggi vi propongo la ricetta di uno dei miei dolci preferiti il cupcake, amo in assoluto questa versione al doppio cioccolato.

Oltre alla ricetta vi lascio anche qualche curiosità presa da Wikipedia:

“Un cupcake (letteralmente, in lingua inglese, “torta in tazza“), chiamata anche fairy cake in Inghilterra e patty cake in Australia, è una mini-torta cotta in un pirottino di ceramica, imburrato e infarinato, oppure in uno stampo di carta da forno come quello utilizzato per la preparazione dei muffin.
La ricetta originale, old-fashioned cupcake, prevede una glassatura, detta “frosting” (glassa reale, naspro, ghiaccia, pasta di zucchero o crema al burro), una farcitura (crema) e una decorazione, si può variare dalle più moderne guarnizioni in zucchero colorato o cioccolato plastico alla più classica ciliegia, in questa forma originale corrisponde al tradizionale pasticcino italiano, il “sospiro”, di origine siciliana.”
Storia
L’origine di questo dolce risale al secolo XIX. Prima della invenzione degli appositi stampi, queste tortine venivano cotte in casseruole, tazze, scodelle; da ciò deriverebbe quindi il nome del dolce e potrebbe derivare anche dal fatto che in passato la tazza era il più semplice e comune mezzo nella misurazione degli ingredienti di qualsiasi ricetta.
La ricetta base dei cupcake è simile a qualsiasi altra torta: burro, zucchero, uova e farina. Possono essere pertanto applicate molte varianti alla ricetta base con la differenza che la preparazione di una tortina piccola risulta molto più semplice e veloce. È uno dei dolci serviti più frequentemente nelle celebrazioni di compleanni e di varie festività negli Stati Uniti e ha avuto una grande diffusione anche in Europa, soprattutto grazie a vari programmi televisivi di cucina.


CUPCAKES AL DOPPIO CIOCCOLATO (12 cupcakes)

Ingredienti:

  • 120 g di farina 00
  • 125 g di zucchero semolato
  • 2 uova piccole
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 20 g di cacao in polvere
  • ½ bustina di lievito in polvere
  • 50 ml di latte
  • 125 g di burro
  • Una bustina di vanillina


Procedimento:

In una pentola antiaderente mettete il latte, il burro, il cioccolato e lo zucchero e fatelo sciogliere a fuoco basso. Una volta ottenuto un composto liscio e cremoso spegnete il fuoco e lasciatelo raffreddare per qualche minuto. Unite in una terrina la farina, il lievito il cacao e la vanillina e assemblate il tutto dopodiché lo aggiungere, poco alla volta, all’impasto precedentemente ottenuto ed intervallato dalle due uova, mescolate il tutto con una spatola o con un cucchiaio di legno. Posizionate i pirottini all’interno della vostra teglia da cupcakes e riempiteli per 2/3 con l’impasto ed infornate a 180° per 15 minuti.

Grazie a www.ilovesanmartino.it per i loro fantastici prodotti .


LA MIA NAKED CAKE…SEMPRE VERDE!!!

Buongiorno, qualche giorno fa sono stata sfidata dalla mia amica Marika Milano di Breakfast & Coffee a partecipare ad un divertente contest tra blogger, per gareggiare dovevo accettare la sfida e creare la mia versione personale di una naked cake.

Ed ecco a voi oggi #LaMiaNakedCake!

La base è una semplicissima torta aromatizzata al limone farcita con della cream cheese, ma la particolarità che la contraddistingue è nella decorazione. Eh si! Perché tutte quelle che si vedono abitualmente in foto sono decorate con fiori veri ma la mia…no! Infatti ho voluto realizzare con della pasta di zucchero delle dolcissime piantine grasse. Ve lo devo confessare, la scelta è stata spinta dalla mia antipatia verso i fiori in particolare quelli recisi. Sarà anche per il mio innegabile pollice nero… sono un vero disastro…pensate che una volta sono riuscita a far morire anche delle piante grasse.

Queste della mia naked cake però, sono sicura che non moriranno!!!

Ingredienti:

Procedimento:

Con l’aiuto di una planetaria o di uno sbattitore elettrico, lavoriamo ad una velocità media, il burro (morbido) e lo zucchero. Aggiungiamo il succo di mezzo limone e le uova. Sempre con le fruste in movimento versiamo la farina setacciata, un pizzico di sale ed il lievito fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Imburriamo e infariniamo due teglie da 15 cm e versiamo il composto ottenuto in misura uguale, così da ottenere la stessa altezza.

Inforniamo a 180 gradi per 30 minuti.

Per la cream cheese:

  • 120 g di burro classimo Lurpak
  • 130 g di formaggio spalmabile
  • 150 g di zucchero a velo
  • ½ cucchiaino di estratto di vaniglia

Procedimento:

Per la cream cheese, usando sempre uno sbattitore elettrico o una planetaria, lavoriamo il solo burro fino ad ottenere una consistenza simile a quella di una pomata, aggiungiamo l’estratto di vaniglia e lo zucchero a velo e per ultimo il formaggio. Lavoriamo il tutto fino ad ottenere un frosting omogeneo ed ecco pronta la nostra cream cheese!

Trascorso il tempo di cottura delle nostre due mini tortine lasciamole raffreddare completamente.

Una volta raffreddate iniziamo la farcitura, tagliatele a metà e cospargete la superficie interna di entrambe le basi con la bagna che preferite, io ho utilizzato la classica: acqua e zucchero con qualche goccia di limone (per farla vi basterà farla bollire prima di utilizzarla). Richiudiamo le due metà e uniamole con dell’altra cream cheese.

Passiamo ora alla stuccatura esterna della torta. Sarà minima perché essendo una naked cake vi basterà trascinare la crema in eccesso sulle pareti e successivamente decorarla a vostro piacimento per avere quell’effetto nudo da cui prende il nome.

Io ho terminato la decorazione con delle piantine grasse fatte in pasta di zucchero.

Post in collaborazione con Lurpak


CROSTATA DI PASTA SFOGLIA, CREMA DIPLOMATICA E FRUTTA – GLUTEN FREE

In collaborazione con Buitoni.

Come sapete, ormai da diversi mesi, ho eliminato completamente dalla mia alimentazione la farina 00 e mi diverto a sperimentare ingredienti e preparati gluten free per la realizzazioni di nuovi piatti.

La proposta di oggi è ottima e devo dire anche una delle più buone che ho fatto ultimamente.

Infatti grazie alla sfoglia rotonda senza glutine Buitoni sono riuscita in pochissimo tempo a creare una torta buonissima.

Con la sua miscela ricercata di farine, è la soluzione ideale per chi vuol mantenere un regime alimentare senza glutine, senza scendere a compromessi con gusto e qualità! Friabile e croccante è adatta non solo ai celiaci ma a tutta la famiglia, infatti è andata a ruba tra grandi e piccini.

Oltre alla sfoglia ho scoperto anche tutti gli altri prodotti della linea gluten free della Buitoni – potete vederli cliccando QUI.

CROSTATA DI PASTA SFOGLIA, CREMA DIPLOMATICA E FRUTTA – GLUTEN FREE

Iniziate srotolando il rotolo di pasta sfoglia rotonda senza glutine Buitoni adagiandolo direttamente in una tortiera senza toglierla dalla cartaforno sottostante.

Arrotolate le estremita cosi da formare il bordo della torta che servirà per contenere la farcitura. Al centro della torta, con l’aiuto di una forchetta, forate la base così da aiutare l’aria che si formerà in cottura ad uscire. Posizionate i pesi che utilizzate per la cottura in bianco e infornate a 200 gradi per circa 30 minuti.

Una volta cotta la sfoglia sfornatela e lasciatela raffreddare.

Passiamo ora alla preparazione della crema diplomatica.

CREMA DIPLOMATICA

Ingredienti:

  • 250 ml di latte di soia
  • 3 uova
  • 70 g zucchero di canna
  • 25 g amido di mais
  • Porto
  • 150 ml di panna vegetale

Procedimento:

In un pentolino mettete il latte di soia e 2 o 3 cucchiai di Porto, decidete voi la quantità di Porto in base all’intensità di sapore che volete dare alla vostra crema, a fiamma bassissima riscaldate il tutto senza portarlo ad ebollizione.

Prendete ora una terrina e separate gli albumi dai tuorli – a noi serviranno solo i tuorli – aggiungete lo zucchero di canna e montate con una frusta elettrica il tutto, fino a quando otterrete un composto spumoso, aggiungete ora l’amido i mais e continuate a montare.

Versate il tutto nel pentolino con il latte e il Porto, che nel frattempo si sarà riscaldato, con l’aiuto di una frusta mescolate continuamente fino ad ottenere una consistenza densa. Fate molta attenzione a non far attaccare la crema al fondo del pentolino altrimenti si brucerà.

Una volta addensata togliete la vostra crema e versatela in una ciotola per farla raffreddare.

Con l’aiuto di una planetaria o con uno sbattitore elettrico montate la panna che dovrà essere fredda da frigorifero altrimenti non si monterà.

Assemblate ora la crema con la panna, facendo dei movimenti rotatori dal basso verso l’altro fino ad ottenere un composto omogeneo. Ecco ottenuta la crema diplomatica.

Prendiamo la nostra base di sfoglia cotta, farciamola con la crema diplomatica e decoriamo con frutta fresca e una spolverata di zucchero a velo.

La prossima base che voglio provare è la Brisée Senza Glutine Buitoni e ho già in mente una torta rustica salata.

#BuitoniItalia #CambiaInCucina

Buzzoole


I WAFFEL

Oggi vi parlo dei Waffel, li conoscete?

Sono delle cialde buonissime e facilissime da preparare io li mangerei a tutte le ore del giorno e li  farcirei in mille modi diversi.

Sono ideali per la prima colazione, accompagnati con della frutta fresca e sciroppo d’acero ma fantastici per la merenda con della crema alle nocciole o della confettura di frutta. Insomma ogni ora del giorno sarebbe l’ideale per gustare dei waffel.

Unica pecca ma facilmente rimediabile…avere la piastra per farli.

Oggi con questi waffel partecipo al “Lurpak Easter Challenge” e se vi fa piacere sulla pagina facebook della Lurpak Italia  potrete votare la mia foto cliccando e mettendo un like.

 

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 100 g di zucchero
  • 250 g di farina
  • 100 g di burro Lurpak leggermente salato
  • 200 ml di latte
  • ½ bustina di lievito

 Procedimento:

In una terrina mettete le uova e lo zucchero e con l’aiuto di una frusta o di uno sbattitore elettrico amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto biancastro e spumoso.

Aggiungete, poco alla volta, la farina setacciata e il lievito.

Fate sciogliere il burro a bagnomaria o nel microonde e una volta raffreddato unitelo all’impasto precedentemente ottenuto. Per ultimo incorporate il latte.

Fate riscaldare la vostra piastra per i waffel ma prima di versare l’impasto spennellate le superfici con del burro sciolto, servirà per far staccare facilmente i waffel una volta cotti.

Versate una quantità di pastella tale da ricoprire la piastra e chiudete.

Fate cuocere per 5 minuti.

Una volta cotti date vita alla vostra creatività e decorate a vostro piacimento i waffel con della frutta fresca, o della composta di frutta, o dello sciroppo d’acero o come ho fatto io con della panna e delle fragole.


BROWNIES GLUTEN FREE con MIRTILLI e LAMPONI al DOPPIO CIOCCOLATO

Da qualche mese, per problemi di salute, ho modificato completamente la mia alimentazione. Ho eliminato alcuni cibi dalla mia dieta e sostituiti con altri, uno su tutti la farina 00.

Credetemi mi si è aperto un nuovo mondo tutto da scoprire, dai prodotti gluten free alle farine alternative che variano di sapore e consistenza gli impasti.

Da qui la voglia di creare e sperimentare. Infatti la ricetta che vi propongo oggi è proprio un mio esperimento…ho sostituito, da una mia ricetta ormai collaudata, alcuni ingredienti e credetemi sotto certi aspetti il risultato è ancora più buono ma soprattutto più “sano” di quello originale.

Ecco a voi il mio BROWNIES GLUTEN FREE con MIRTILLI e LAMPONI al DOPPIO CIOCCOLATO.

Ingredienti

  • 150 g di cioccolato fondente
  • 100 g di Vallè Soia
  • 2 uova
  • 150 g di zucchero di canna
  • 100 g di Mix farine della Schär
  • 25 g di cacao amaro
  • sale
  • lamponi, mirtilli e gocce di cioccolato fondente (Q.B.)

Procedimento

Per prima cosa iniziate con il far sciogliere in un pentolino o nel microonde il cioccolato fondente, una volta sciolto aggiungete Vallè Soia, l’ho scoperta per caso a supermercato e devo dire che è un’ottima alternativa al burro o alla margarina.

In una ciotola mettete lo zucchero di canna e le uova e montate fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungete successivamente il Mix di farine della Schär, il cacao ed il sale continuando a mescolare fino ad ottenere un impasto uniforme.

Unite ora i due composti e mescolate, versate il tutto in una tortiera (io ho utilizzato una rettangolare 28 x 18 cm) aggiungete sulla superfici dei mirtilli, dei lamponi e una spolverata di gocce i cioccolato fondente.

 

Infornate e cuocete a 180° per 20/25 minuti.

 

 

Dopo averlo cotto lasciatelo raffreddare e una volta intiepidito tagliatelo a quadrotti.

Se siete golosi come me potete servirlo anche accompagnato con del gelato alla vaniglia.


ALBERELLI DI BROWNIES NATALIZI

Adoro il Natale e tutta la preparazione che lo precede.

Amo le decorazioni per la casa, le luci degli alberi e  i profumi dei dolci tipici natalizi a base di cannella ma anche quelli al cioccolato ecco perché oggi ho voluto trasformare un semplice brownies, dolce tipico della pasticceria americana, in deliziosi alberelli natalizi.

Otre alla ricetta che vi darò,  per realizzarli, munitevi di cannucce cartonate o in alternativa dei candy canes.

 

image-19-11-16-08-28-7

ALBERELLI DI BROWNIES NATALIZI

Ingredienti

  • 300 g cioccolato di fondente
  • 200 g di burro
  • 4 uova
  • 320 g di zucchero di canna
  • 200 g di farina 00
  • 50 g di cacao
  • sale

Procedimento

Per prima cosa iniziate con il far sciogliere in un pentolino o nel microonde il burro insieme al cioccolato fondente.

In una ciotola mettete lo zucchero di canna e le uova e montate fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungete successivamente la farina, il cacao ed il sale continuando a mescolare fino ad ottenere un impasto uniforme.

Unite ora i due composti e mescolate. Versate in una tortiera rotonda da 27/28 cm e cuocete a 180° per 20/25 minuti.

Una volta cotto il brownies tagliatelo a fette, possibilmente della stessa grandezza e misura.

Inserite al centro di ogni singola fetta  una cannuccia cartonata o un candy canes. Per la decorazione potete utilizzare della ghiaccia reale o del cioccolato applicando anche delle decorazioni edibili.

 

image-19-11-16-08-28-8


CRUMBLE IN A JAR

Ecco a voi un’altra versione del mio crumble alle mele – “Crumble in a jar” – Trovo questa moda di servire i dolci direttamente nel barattolo molto carina ed originale.

dsc_0212-2

INGREDIENTI PER 4 VASETTI

  • 4 mele
  • 200 gr. di farina 00
  • 120 gr. di burro
  • 100 gr. di zucchero semolato
  • cannella in polvere q.b.
  • un pizzico di sale

PREPARAZIONE

Per prima cosa sbucciate e tagliate a pezzetti le mele riponendole in una padella antiaderente, aggiungete una noce di burro, 3 cucchiai di zucchero di canna e la cannella in polvere.

A fuoco basso mescolate fino a quando le mele non si saranno ammorbidite. Spegnete e versate le mele nei vasetti in misura uguale.

Ora passiamo alla preparazione del crumble. In una terrina versate la farina, il burro tagliato a cubetti, lo zucchero e un pizzico di sale, amalgamate il tutto semplicemente sfregando tra i palmi delle vostre mani gli ingredienti, otterrete così un composto granuloso e sabbioso, fate attenzione perché non dovrà essere compatto.

Versate l’impasto sopra alle mele ed infornate i barattoli a 180° per circa 20 minuti e fino a quando la superficie non si sarà dorata. Spegnete e lasciate raffreddare così da avere un crumble croccante perché appena sfornato sarà morbido. Una volta raffreddato potete anche decorare e guarnire il vostro crumble con del gelato alla vaniglia o della panna montata con una spolveratina di cannella in polvere.

E’ possibile anche fare una versione light del nostro “Crumble in a jar” vi basterà sostituire alla farina 00 quella integrale, allo zucchero semolato quello di canna e usare la margarina vegetale al posto del burro.

Mi è piaciuta talmente tanto questa versione di Crumble che  ho deciso di proporlo allo showcooking che farò per iFood a Milano il prossimo 9 ottobre presso il Cake Design Italian Festival non vedo l’ora credetemi!

13934664_1179223902130336_154349375522793305_n

 

 

“Durante il mio showcooking mostrerò come cucinare – direttamente in un vasetto – un delizioso e buonissimo “crumble alle mele e cannella”. Aggiungerò anche delle piccoli e semplici decorazioni per abbellirlo, così da adattarlo alle prossime festività.” 


MINI CAKE AL DOPPIO CIOCCOLATO CON LAMPONI – EXPRESS IN VASOCOTTURA

Dopo aver sperimentato la vasocottura con una ricetta salata (zuppetta di pesce express) , non potevo non provarla anche con un dolce.

Infatti oggi vi propongo una mini cake al doppio cioccolato con lamponi – express in vasocottura.

dsc_0388

 

Questo è il barattolo che ho scelto io oggi per questa ricetta.

barattolo-in-vetro-741-weck

se cliccate sulla foto sarete direttamente collegati allo shop on-line di Peroni 😉


MINI CAKE AL DOPPIO CIOCCOLATO CON LAMPONI – EXPRESS IN VASOCOTTURA


Ingredienti per due porzioni

  • 50 gr. di cioccolato fondente
  • 30 gr. di farina
  • 30 gr. di zucchero di canna
  • Un cucchiaino di lievito
  • Un uovo
  • 35 gr. di burro
  • 10 gr. di cacao amaro
  • Una vaschetta di lamponi

Procedimento:

Per prima cosa sciogliete insieme il burro e il cioccolato a bagnomaria o nel microonde.

In una ciotola con l’aiuto di una frusta sbattete l’uovo e lo zucchero fino a quando l’impasto non diventerà spumoso, incorporate ora il composto sciolto in precedenza che nel frattempo si sarà raffreddato, continuate a mescolare e assemblate ora la farina, il cacao e per ultimo il lievito.

Versate l’impasto in due vasetti e all’interno di ognuno aggiungete una manciata di lamponi – una piccola nota golosa?!? all’interno della cavità di ogni lampone aggiungete un pezzettino di cioccolato fondente che ritroverete ad ogni vostro morso dopo la cottura 😉

Infornate ogni vasetto singolarmente e cuocete alla potenza di 850 watt per 2 minuti – se il vostro microonde ha una temperatura minore vi basterà prolungare il tempo di cottura.

Servite ancora caldo e a vostro piacimento guarnite con della panna o del gelato.


CROSTATA DI FRUTTA LIGHT

E’ più forte di me…al dolce anche quando sono a dieta non riesco a rinunciare.

Ho trovato però una soluzione che mi sta aiutando tantissimo ad esaudire i miei dolci desideri, sto modificando alcune mie ricette per farle diventare light.

DSC_0367

Oggi  in particolare vi parlo di un esperimento, oserei dire, riuscitissimo!!! Infatti da due mie ricette ormai collaudatissime ho modificato alcuni ingredienti e il risultato è stato ottimo…nello specifico la mia pasta frolla e la crema pasticcera.

DSC_0324

Leggendo gli ingredienti capirete tutto.

 

PASTA FROLLA INTEGRALE

Ingredienti:

300 gr. di farina integrale

150 gr. di margarina vegetale

100 gr. di zucchero di canna

Un uovo

Vanillina o scorza di limone a piacere

Un pizzico di sale

Procedimento:

Il procedimento non cambia rispetto alla lavorazione della pasta frolla classica. Unite insieme tutti gli ingredienti, facendo attenzione a due semplici regole: margarina fredda da frigorifero e uova a temperatura ambiente.

Una volta assemblati tutti gli ingredienti avvolgete l’impasto in una pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per almeno un’oretta, trascorso il tempo necessario la vostra pasta frolla integrale sarà pronta per essere stesa per ricavarne biscotti o crostate.

Con le dosi che vi ho appena dato potrete ricavare una crostata di cm. 26 e vi avanzerà dell’altra pasta che potrete utilizzare per dei biscotti.

Infornate a 180° e cuocere per 20 minuti (con forno a gas).

 

DSC_0293

CREMA PASTICCERA LIGHT

Ingredienti:

250 gr. latte di soia

3 uova

70 gr. zucchero di canna

25 gr. amido di mais

Porto q.b.

Procedimento:

In un pentolino mettete il latte di soia e 2 o 3 cucchiai di Porto, decidete voi la quantità di Porto in base all’intensità di sapore che volete dare alla vostra crema,  a fiamma bassissima riscaldate il tutto senza portarlo ad ebollizione.

Prendete ora una terrina e separate gli albumi dai tuorli – a noi serviranno solo i tuorli – aggiungete lo zucchero di canna e montate con una frusta elettrica il tutto, fino a quando otterrete un composto spumoso, aggiungete ora l’amido i mais e continuate a montare.

Versate il tutto nel pentolino con il latte e il Porto, che nel frattempo si sarà riscaldato, con l’aiuto di una frusta mescolate continuamente  fino ad ottenere una consistenza densa. Fate molta attenzione a non far attaccare la crema al fondo del pentolino altrimenti si brucerà. Una volta addensata togliete la vostra crema e versatela in una ciotola per farla raffreddare.

Ora avete tutto e potete farcire la vostra crostata, con della frutta fresca come ho fatto io o anche solamente con la crema al Porto.

DSC_0359

Vi svelo un segreto per avere la frutta bella luminosa e con un aspetto invitante, ho spennellato dello sciroppo di Agave sopra 😉